La Biografia di Ricardo Kakà

Ricardo Kakà nasce a Brasilia il 22 aprile 1982 ma la famiglia si trasferisce poco dopo a San Paolo, nel quartiere di Morumbi. Quella di Kakà non è la solita infanzia povera del campione di calcio brasiliano, infatti, il padre, Bosco Izecson Pereira Leite, ingegnere civile e la madre, Simone Cristina dos Santos Leite, professoressa, lo crescono senza dover ricorrere a particolari sacrifici, e trasmettendogli un forte sentimento religioso e di rispetto per le tradizioni.
Dopo le prime esperienze calcistiche nelle rappresentative giovanili del San Paolo, il 7 marzo dello stesso anno Kakà esordisce in prima squadra, fra lo stupore generale, al 14' del secondo tempo, contro il Botafogo durante la finale della Copa Rio-Sao Pãulo, segnando una doppietta.
E suonano forse profetiche le parole di uno degli allenatori che ne intuì per primo il grande talento; Carlos Alberto Parreira, dopo avere affrontato il Sao Pãulo, rispose ad alcune interviste dicendo:
" Quel Kaká diventerà un fenomeno"

Nato il, a:
22 aprile 1982, Brasilia - Brasile
Altezza e Peso Forma:
1.83 m e 73 Kg
Piede di calcio
Destro naturale
Ruolo e posizione in campo
Centrocampista offensivo e trequartista capace di inserimenti perentori nell'area avversaria
Numero di Maglia nell'ultima stagione
22
Esordio in Serie A
01/09/2003 Ancona - Milan 0-2

Nel 2007 Kakà è stato protagonista assoluto del calcio mondiale, si è aggiudicato il massimo riconoscimento per un calciatore il Pallone d'oro assegnatogli dalla rivista France Football ed anche il FIFA World Player.
Con la maglia rossonera del Milan ha fino ad oggi conquistato uno scudetto, una Champions League, una Coppa del Mondo per Club due Supercoppe europee, una Supercoppa italiana, mentre con i colori verdeoro della Nazionale brasiliana ha vinto i Mondiali 2002 e la Confederations Cup 2005.

Facebook Twitter

1 commenti

  1. Anonimo  

    27 aprile 2010 17:35

    se ne è andato dal milan......ma rimarra pur sempre nel nostro cuore rosso-nero....! lo amo ora + di prima...! è stato troppo forte ha lasciato una storia k è difficile scordarla.... insomma....! rimarra sempre un idolo.... kiss kiss.... bella biografia...!

Cerca per atleta

Cerca per mese di pubblicazione


I tuoi commenti su Campioni dello Sport