Francesco Totti

Ha spianato la strada alla Roma, nel difficile ritorno all'Olim­pico dopo i quattro schiaffi presi nel derby.
Due gol per tenere viva la speranza del quarto posto, nella giornata in cui Genoa e Fiorentina hanno perso.
Dopo tre minuti Francesco Tot­ti ha aperto le marca­ture, con un gol da ve­ro centravanti. Ha ri­preso la respinta di Benussi sulla punizio­ne di Baptista e ha in­saccato. Pochi minuti dopo è arrivato il rad­doppio di Brighi, ma la squadra giallorossa poi ha sofferto, ha con­sentito al Lecce di pareggiare, a di­mostrazione che la Roma non è più la Roma.
Ma subito dopo il gol del 2- 2 dei pugliesi che ha gelato l'Olimpico, Totti ha restituito le speranze ai tifosi giallorossi realiz­zando il rigore concesso per il fallo su Baptista.
Il capitano ha raggiunto quota dieci in campionato, 175 in assolu­to, si avvicina sempre più a Giam­piero Boniperti, avanti ancora di sole tre lunghezze.
Un record che a Totti sta a cuore, perchè Boniperti nella storia del calcio italiano è il giocatore che ha segnato di più con una sola maglia.
Sarebbe un primato da consegnare alla storia. E vorrebbe far­lo al più presto.
" Mi piacerebbe raggiun­gere al più presto Bo­niperti, conto di farlo entro la fine del campionato ".
Può centrare l'obiettivo se continua a segnare ai ritmi delle ultime partite. Leader - Totti ha tenuto in piedi la Roma quando ha sbandato, ha miti­gato la delusione dei tifosi, che han­no manifestato il loro malumore con cori e strisicioni.
Il ko del der­by fa ancora male, ha lasciato il se­gno in una tifoseria che non ha mai fatto mancare il suo sostegno alla squadra.
Il capitano ha dimostrato di aver migliorato la condizione su un campo pesantissimo. Ha retto per tutti i novanta minuti e il ginoc­chio non gli ha dato fastidio. Ha messo in mostra alcuni numeri del suo repertorio, ha dato assist ai suoi compagni, giocate che solo i campioni sanno fare.
Mancano sei giornate alla fine del campionato, la Roma potrà contare sul suo capitano per alimentare il sogno di una rimonta che salverebbe la stagione.
Il quar­to posto è ancora possibile, ma sa­bato la Roma deve andare a vince­re a Firenze. Totti sa che c'è una sola strada da percorrere:
" Non serve fare tabelle, cerchiamo di vincere sempre da qui alla fine del campionato e poi tireremo le som­me.
Pensiamo partita per partita e la prossima è contro la Fiorentina. Sappiamo che non possiamo sce­gliere, dobbiamo cercare di vince­re, ma sappiamo anche che la Fio­rentina è una squadra di grande valore.
Sarà uno spa­reggio "
Standing Ovation - é stato sostituito da Montella proprio al novantesimo, era già accaduto contro il Bo­logna, è uscito dal campo tra gli applau­si.
C'è ancora molto bisogno di lui in questa Roma, non si riesce a immaginare una squa­dra senza il suo capitano.
Eppure in questo periodo ha ricevuto mol­te critiche, i suoi detrattori lo con­siderano sul viale del tramonto.
Totti ci scherza su:
"Finito? Sì, tra un mese e mezzo...".
Corriere dello Sport Lunedì 20 Aprile 2009




Facebook Twitter

1 commenti

  1. SMAN 1 TAMBUN UTARA  

    26 aprile 2009 10:10

    totti is soccer the best
    he is a Capitano AS Roma
    "NO TOTTI NO PATRY"

    by: rahman_LOVE_kiki
    (ROMANISTI-INDONESIA)

Cerca per atleta

Cerca per mese di pubblicazione


I tuoi commenti su Campioni dello Sport